Tutta la potenza dell’intelligenza artificiale al tuo servizio. Dalle esigenze più semplici a quelle più complesse. Ai+ non è un prodotto preconfezionato, è totalmente personalizzabile.

Il nostro obiettivo è comprendere dove si trova il cliente e quale può essere il passo successivo per migliorare la sua azienda e il suo business.

Portabilità

Ai+ permette di creare assistenti virtuali, oltre il semplice chatbot, che interagiscono con gli utenti attraverso tre tipologie di interfacce accessibili da qualsiasi dispositivo (smartphone, desktop, tablet, totem, ecc.).

INTERFACCE UTENTE

  • Chat testuale in tempo reale sempre attiva e collegabile anche a Facebook, Telegram o alla tua App.
  • Chat con interfaccia vocale, per una esperienza di conversazione unica grazie ai potenti motori semantici di NLP in 9 lingue.
  • Digital Human Interface, un avatar che simula il comportamento umano in uno spazio 3D interattivo e totalmente personalizzabile.

Machine Learning

Apprendimento continuo 

Il primo passo è quello di istruire l’assistente virtuale con le informazioni necessarie per il compito che deve svolgere. Quindi è importante avere a disposizione dati per permettergli di imparare e alimentare la sua intelligenza.

La sua Knowledge Base si incrementa grazie a:
Question & Answer, un editor semplice e immediato per domande e risposte frequenti, flussi conversazionali e link a documenti o contenuti multimediali.
Smart Document Access, un software che rende disponibile all’assistente virtuale informazioni documentali interne come manuali tecnici, contratti, ecc.
LiveChat, una chat ibrida nel quale un operatore prende in carico la conversazione e aggiorna istantaneamente la conoscenza base dell’assistente virtuale.
Smart Document Management, permette di digitalizzare e rendere fruibili informazioni utili presenti ancora su supporto cartaceo.

Reinforcement Learning

Ma come fa l’assistente ad essere sempre più efficace ed efficiente rispetto ai quesiti che gli vengono posti? Attraverso queste tre funzioni presenti in Ai+:

  • Unanswered questions, sono le domande a cui l’assistente virtuale non è stato in grado di rispondere e che AI+ archivia automaticamente perché il cliente possa poi inserirle nella conoscenza fornendo la risposta adeguata
  • Conversational Forms, è lo strumento che Ai+ utilizza per profilare al meglio il suo interlocutore per compiere adeguatamente le azioni previste. 
  • Question Answering Disambiguation, l’assistente virtuale nel caso di dubbio pone domande alternative all’utente. Da questi nuovi input, impara superando la sua incertezza, e diventa più confidente nel caso di successive richieste simili.